TARTARUGHE ESOTICHE

La passione per le tartarughe le ha rese da sempre oggetto di attenzione, desiderio e pertanto di scambio e commercio.

Nel tempo, questo "traffico" che è cresciuto costantemente fino a raggiungere il suo apice negli anni '70 con la moda della "Tartaruga da giardino", oltre a mettere a rischio molte specie selvatiche a causa delle continue catture perpetrate in natura, ha anche prodotto una diffusione di specie esotiche in luoghi diversi da quelli originari.

Si tratta di specie che a volte si sono naturalizzate integrandosi apparentemente senza problemi con l'habitat estraneo, mentre a volte l'immissione è stata più complessa rivelandosi fonte di numerose problematiche che vanno dalla salute ambientale a quella umana.

Ancora oggi che il commercio di questi rettili è regolamentato da una severa legislazione, l'allevamento delle specie esotiche, anche quelle che richiedono particolari condizioni ambientali, è molto diffuso e oggetto di interesse per i numerosi appassionati.

ACQUATICHE

TERRESTRI

ACQUATICHE

TERRESTRI

 

 

NOTE EDITORIALI - TARTOOMBRIA: IL SITO DI RIFERIMENTO PER I "TARTAMANTI" UMBRI - FOLIGNO (PG) - INFO@TARTOOMBRIA.ORG