SCAGLIE ANOMALE

Le scaglie anomale sono possibili in tutte le specie di tartarughe. Si tratta di piccole malformazioni a livello delle placche cornee del carapace: può capitare infatti che queste, a volte, non seguano nel numero e nella forma la regolare simmetria della specie a causa della presenza tra esse di piccole scaglie in più, oppure per l’unione o la separazione di alcune scaglie tra loro. Spesso capita di osservare esemplari con molte anomalie.

Questa caratteristica che viene trasmessa geneticamente all’interno delle stesse popolazioni risulta a volte molto frequente sia nelle popolazioni naturali che in allevamento. Alcuni studio sostengono che la formazione di scaglie anomale possa essere stimolato nell'embrione da una scarsa umidità d'incubazione delle uova. Osservando le vaschette affollate dalle giovani emididi americane in commercio è frequente trovare esemplari con scaglie anomale. La cosa non sembra causare svantaggi di sorta negli soggetti interessati che in alcuni casi possono anche risultare attraenti e sono molto ricercati dai collezionisti.

INDIETRO

 

STORIE DI SALVAGUARDIA

INCUBATRICE FAI DA TE

TERRARIO IN CASA

TERRARIO IN BALCONE

CACTUS

LAGHETTO IN GIARDINO

RECINTO IN GIARDINO

TARTARUGHE SCATOLA

TARTARUGHE A DUE TESTE

ALBINISMO

NASCITE GEMELLARI

SCAGLIE ANOMALE

TARTA NEWS

TARTA SPOT

IBRIDI

NOTE EDITORIALI - TARTOOMBRIA: IL SITO DI RIFERIMENTO PER I "TARTAMANTI" UMBRI - FOLIGNO (PG) - INFO@TARTOOMBRIA.ORG