TARTITALY… il Blog fotografico di Tartoombria

Sito di allevamento, esperienza, accoglienza e ricerca dedicato alle tartarughe

Testudo graeca, richiesta identificazione (Foto G.A.)

by Lorenzo - luglio 8th, 2011.
Filed under: Identificazioni, Sicilia, Testudo graeca.

Abbiamo ricevuto questa richiesta di identificazione corredata dal testo e dalle foto che seguono. Vediamo cosa riusciamo a fare!!!

Salve,  vi scrivo perchè vorrei sapere questa Testudo Graeca a quale sottospecie appartiene, proviene dalla sicilia ed ha il carapace e il piastrone danneggiati, presumo da un incidente con un mezzo agricolo. E possibile postare un articolo con le immagini?

Grazie

8 Responses to Testudo graeca, richiesta identificazione (Foto G.A.)

  1. Ha alcune caratteristiche morfologiche da ibera, ma ha un colore stranissimo! Ha subito molti traumi al carapace.

  2. Hai ragione Vale, guardando la prima vertebrale e il colore del piastrone anche io ho pensato ad una ibera, ma mi sono dato qualche giorno per riflettere.

    Innanzitutto i traumi al carapace sono di due tipi: c’è una vecchia ustione sul dorso e molte altre lesioni provocate dai morsi di un predatore tipo cane o volpe.

    La colorazione giallo paglierino è da nordafricana, ma il piastrone è atipico.

    Il colore della cute mi sembra da nordafricana: zampe chiare, coda chiara, capo bianco.

    Le dimensioni, seppur non definite, sembrerebbero ridotte e l’esemplare è sicuramente adulto e non mi sembra posso crescere ancora di molto.

    Io direi, con il dovutissimo “beneficio del dubbio” Tgg di origine Marocco/Tunisia, ma non bisogna dimenticare che alcuni testi parlano di popolazioni naturali di Tg in Sicilia.

  3. Anche io direi tgg di probabile origine marocchina, e cmq, dati i caratteri già citati da lorenzo, escluderei categoricamente che possa trattarsi di una ibera.
    per quando riguarda i testi che parlano di popolazioni di graeca in Sicilia, sono sempre più convinto che molto probabilmente gli autori di questi testi confusero per g.graeca esemplari di thh con speroni.

  4. Ciao, vi posso assicurare che sta bennissimo, adesso è molti anni che c’è l’ho e le ferite erano già cicatrizzate e a pensarci bene su un fianco ha un foro che potrebbe essere stato causato da un animale come un cane. Nei prossimi gg vi dirò pure lunghezza e peso, chiedete pure se avete bisogno di altre info.
    Grazie

  5. Anche io direi Nord africana

  6. La misura di questa tartaruga è di 18 cm e il peso di Kg 1,150 ed il comportamento è quello tipico di un maschio di Ibera. Sempre pronto alla riproduzione (cerca sempre di mozzicare i piedi e montarli) per niente timido e molto ghiotto di carne e insetti.
    Che ne pensate?

  7. Ammetto che dalle foto sembrava più piccola!

    ????????????

    Certo è che con dimensioni tali, se si trattasse di una nordafricana mi farebbe pensare ad una whitei.

    In quale regione la allevi?

  8. In Sicilia, vive tutto l’anno all’esterno e va in letargo regolarmente interrandosi completamente. Mi hanno detto di averla trovata in campagna zona Agrigento.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.