TARTITALY… il Blog fotografico di Tartoombria

Sito di allevamento, esperienza, accoglienza e ricerca dedicato alle tartarughe

Deposizione senza maschio

by Lorenzo - giugno 22nd, 2011.
Filed under: Riproduzione, Sesso, Testudo graeca, Testudo ibera.

E’ ormai noto che le tartarughe possono continuare a deporre per anni senza incontrare un maschio, e per diverso tempo le uova saranno ancora feconde.

Di seguito le immagini di una Testudo graeca che ha incontrato il maschio solo un anno fa.

4 Responses to Deposizione senza maschio

  1. Un esemplare bellissimo! Sembra una golden greek! E’ ibera?
    Mi ricordo che mi parlasti più volte di questa femmina, ma non ricordo mai se si tratta di ibera o no.
    Sembra anche attempata.
    Ho notato che ha la coda molto più grossa delle mie graeca femmine.

  2. Sì Vale è proprio la graeca di cui parlavamo pochi giorni fa!

    E’ molto bella,
    fu trovata tra gli uliveti oltre trent’anni fa e a detta del proprietario le dimensioni non sono cambiate molto.

    La coda è tozza e lunga, se non ne fossi certo potrei anche dubitare sul sesso!

    E’ stata classificata come “Golden greek” da Darrell Senneke che tempo fa mi scrisse: “That is not a ibera – It is pretty typical of the first “Goldens” to enter the trade – we believe from Jordan / Lebanon”.

    Molto spesso gli esemplari di queste popolazioni vengono ancora chiamati “ibera” probabilmente perché nella complessità tassonomica di questa specie si vuole semplificare evidenziandone l’origine mediorientale in contrapposizione al ceppo nordafricano “graeca greaca”.

  3. Mi sapete dire con precisione che sottospecie è? Perchè mi sembra che somigli molto al mio “http://www.tartoombria.org/blog/2011/07/08/testudo-graeca-richiesta-identificazione-foto-g-a/” almeno come colori.
    Grazie

  4. La tartaruga delle foto è di origine sconosciuta: è stata classificata come ceppo mediorientale (Libano) e quindi non ceppo nordafricano dome invece ci sembra possa essere la tua.

    La variabilità cromatica delle graeca di qualsiasi origine è molto evidente tanto che le cosiddette “greche dorate” come quella che sta deponendo si possono trovare sia tra gli esemplari delle popolazioni nordafricane sia tra quelle mediorientali.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.