TARTITALY… il Blog fotografico di Tartoombria

Sito di allevamento, esperienza, accoglienza e ricerca dedicato alle tartarughe

Piccoli di Kinosternon cruentatum

by Laurens - marzo 13th, 2011.
Filed under: Kinosternidae. Tagged as: .

Anche se non sono mediterrane….sono belline no?

La prima volta che mi sono nate queste Kinosternon cruentatum.

5 Responses to Piccoli di Kinosternon cruentatum

  1. complimenti!! bella sorpresa.. quanti ne sono nati?
    come allevi i genitori?

  2. Laurens che bella sorpresa!

    Ma sono nate in questi giorni?

    Mediterranee o non mediterranee ogni nascita è un evento straordinaria che corona l’impegno di tutti gli allevatori seri.

    Ammetto di non conoscere molto questa sottospecie e le sue specifiche esigenze: se e quando ce ne vorrai parlare, le tue informazioni saranno preziosissime per tutti quegli allevatori che anche in Italia si stanno cimentando con queste tarte.

    Grazie!

  3. Non le avevo mai viste così piccole e non immaginavo avessero il piastrone così arancio.
    Io domenica ho trovato due Emys neonate che nuotavano nel laghetto… E come dice Lorenzo, vederle nascere è sempre una gioia!

  4. Ne sono nate due il 20 feb. e 6 marzo dopo 104 e 119 giorni.
    L’ultimo uovo secondo me e vuoto.
    I tengo i genitori separati in die aquari. Solo per l’accopiamento li metto insieme per 30 min.
    Nell aquario della femina ho collato un vetro e o creato un posto per deponere le uova.
    Anche l’anno scorso ho avuto tre uova ma non ne era uscita una.
    Secondo me questa specie e facile da mantenere in aquari riscaldati. Importante pero’ separare i sessi per motivi di agressione/ stress.
    I piccoli mangiano le larve delle zanzare.
    Spesso capita una diapausa nell incubazione.

  5. Grazie Laurens,

    il problema dell’aggressività dei maschi purtroppo è un problema con il quale ci si trova spesso a fare i conti e soprattutto i maschi anziani sono quasi sempre da tenere separati in molte specie altrimenti fanno danni.

    Questo concetto della “diapausa” è molto interessante, ma si tratta di una risposta a condizioni esterne particolari oppure avviene per altre ragioni?

    Vale, complimenti per le piccole Emys: ora hai una vera colonia di piccoli!!!

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.