TARTITALY… il Blog fotografico di Tartoombria

Sito di allevamento, esperienza, accoglienza e ricerca dedicato alle tartarughe

Ancora T. h. hermanni con speroni (Foto di G. Liotta)

by Lorenzo - gennaio 17th, 2010.
Filed under: Sicilia, Tartagiardini & Allevamenti storici, Testudo hermanni.

Arrivano ancora una volta dalla Sicilia le immagini di queste T.h. hermanni con gli speroni…

… le dimensioni in questo caso sono 17/18cm, la colorazione scura e nella prima immagine è evidente la sopracaudale unita!

DSCF0315 copia

IMG_1917 copia

100_1205 copia

4 Responses to Ancora T. h. hermanni con speroni (Foto di G. Liotta)

  1. La sopracaudale unita è un evento talmente raro che ogni volta che mi capita di vederne delle immagini non nego di provare una certa emozione. Tra i miei baby 2008 ce n’è uno particolarmente scuro che sembra avere la sopracaudale unita. E’ ancora piccolo e può darsi che sia semplicemente poco visibile, quindi aspetterò la primavera per scattare delle foto e chiedere un vostro parere.

  2. Personalmente le uniche Thh con la sopracaudale unita le ho fotografate proprio in Sardegna e all’epoca ebbi dei dubbi sulla loro origine.

    questa è una http://www.tartoombria.org/Schede_hermanni_incerte/1f_thh_incerta.html

  3. Anche io sono stupita di vedere queste tartarughe colla sopracodale unita ! non ne ho ancora mai visto in realtà.
    Il primo maschio é particolarmente scuro, di forma alungata et pare di essere molto grosso.
    Queste tartarughe sono proprio differenti di quelle dell’Umbria.

  4. Non è raro vedere la sopracaudale unita in esemplari di thh che hanno gli speroni… anche per questo motivo ho sospettato che hh “speronate” fossero degli ibridi di hh per tg.
    una caratteristica meno frequente che ho riscontrato in alcuni di questi esemplari, è l’assenza di astuccio corneo sulla coda.

    Aline, quella della prima foto è un femmina di 17 cm.

    Lorenzo,credo di avere delle foto di una hh allevata in Sicilia (ma anche questa di dubbia provenienza), molto simile a quella sarda che hai fatto vedere sopra, il tempo di trovarle e faccio un nuovo articolo.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.