TARTITALY… il Blog fotografico di Tartoombria

Sito di allevamento, esperienza, accoglienza e ricerca dedicato alle tartarughe

I piccoli marokkensis, figli di Aïcha e Pastis

by Aline - dicembre 15th, 2009.
Filed under: Marocco - Magreb, Testudo graeca.

Sciusura d’una piccola

P1000233 (Small)

 

P1000182 (Small)

 

P1000226 (Small)

Nel bagno

P1000200 (Small)

 A una settimana

P1000318 (Small)

 

DSC01819

Quattro di un’anno e una di un mese per mostrare la crescenza

DSC02512bis

DSC02511bis

 Una di tre anni

 DSC00944bis

DSC00954 (Small)

13 Responses to I piccoli marokkensis, figli di Aïcha e Pastis

  1. Che meraviglia!

    E’ bellissimo vedere come alla nascita sono di un color sabbia-olivastro uniforme e poi iniziano a comparire le macchie nere sul piastrone e sulle placche del carapace!

    Anche loro fanno il letargo all’aperto dal loro primo inverno?

  2. Si sono d’un bel colore alla nascita e doppo il colore é piu sbiadito e in effetto le macchie compariscono piu tardi. Ma il loro carapace é molto piu uniforme delle graeca graeca e nabeulensis.

    Si, anche questi piccoli fanno il letargo all’aperto dal loro primo inverno. Ho provato durante un inverno di lasciarli in terrario ma ho avuto piu esemplari che sono morti.
    Questi giorni abbiamo temperature negative e devo dire che son sono tranquilla…ma gli anni scorsi era lo stesso e alla primavera tutti erano vivi, dunque provo di rassicurami ;-)

  3. Quel colore un pò tendente al verde oliva, somiglia a quello di alcune mie graeca nate dalla mia femmina e dal mio maschio (di provenienza certa, ma sottospecie incerta).
    Forse tu Lorenzo li ricordi.
    E’ una sfumatura di colore che non ho mai visto nelle graeca sarde.

  4. Hai ragione Vale nei piccoli delle graeca graeca sarde i contrasti di colore sono più evidenti e tendono piuttosto al giallo, marrone, nero o addirittura arancio, ma mai verde oliva.

  5. Vale se avessi delle foto dei tuoi piccoli greaca sardi mi piacerebbe molto vederli.

  6. Forse Lorenzo ha delle foto, comunque ne posso mandare di più recenti rispetto a quelle che forse già ha.

  7. Penso che la colorazione uniformemente chiara dei neonati di Aicha e Pastis è peculiare di questa sottospecie: non mi è mai capitato di vedere piccoli di altre sottospecie né graeca né ibera senza macchie. Anche nei piccoli più chiari ho sempre visto delle macchioline!

    Se così fosse sarebbe molto interessante in quanto da questa colorazione caratteristica sarebbe immediatamente evidente l’appartenenza alla sottospecie marokkensis.

    Vale puoi inserire le foto quando vuoi: da oggi sei anche tu tra gli autori!

  8. Sono totalmente d’accordo con te, neanch’io ho mai visto piccola d’altri tassoni di graeca né ibera sensa macchie e per me é una carratteristica sicura dei marokkensis.

    Aspettero con impazienzia le foto di Vale ;-)

  9. Osservando il tartrughino nell’uovo mi sembra anche di notare che questi piccoli sono piuttosto grandi e ripensando ad alcune belle immagini della deposizione mi sembra anche di ricordare un certo numero di uova.

    Mi sembra di capire che per dimensioni, resitenza alle basse temperature e prolificità questa sottospecie non ha nulla da invidiare alle grandi ibera di ceppo eurasiatico.

    Mi ricordi quante uova depone una femmina in un anno e quali sono i tempi di incubazione?

  10. Si questa specie non ha nulla da invidiare alle grande ibera per tutte le ragione che dai.
    Per quanto riguarda il numero di uova non posso dirlo che per Aïcha, l’altra femmina che ho non ha mai deposito forse perche il suo carapace e troppo piano.
    Dunque Aïcha generalmente depone tre volte in un anno, spesso comincia in Aprile o Maggio e finisce in Giugno; depone il piu spesso 5 uova e talvolta 7.
    In 2007 aveva deposito 14 uova, in 2008 soltanto 10 e quest’anno ne ho visto 7 in una volta, ma penso che abbia deposito altre uova che non ho trovate.
    Per i tempo d’incubazione, in incubatorio é fra 65 a 85 giorni, ma in natura é molto piu lungo : piu di 150 giorni certi anni.
    Generalmente i piccoli sono abbastanza grossi quando nascono, fra 13 a 16 gr.

  11. Grazie per le preziose informazioni Aline, ma non sarà che Pastis è troppo innamorato della sua Aicha?

    A volte capita che i maschi scelgano di corteggiare sempre le femmine più grandi disdegnando le altre; è capitato anche a me con le hermanni: non capivo come mai una piccola femmina deponesse sempre uova chiare, poi rendendomi conto che i maschi la notavano appena decisi di separarla dalle altre mettendola da sola con un maschio, da quel momento ha iniziato a deporre uova fertili.

    Tu hai mai provato a lasciarla sola con Pastis?

  12. E in effetti possibile che Pastis sia troppo innamorato della sua Aïcha ;-)))
    Talvolta ha provato di dare dei clopi nel carapace delle altre femmine ma senza grande convinzione ! e doppo lo vedo sempre a correre dopo Aïcha.

    Non ha mai notato tale comportamento nelle altre specie come te, ma la primavera prossima faro come me lo suggerisci e lo lascero solo con questa povera Cara che non ha mai deposito nessuno uovo.

  13. [...] giallo-nero evidente anche nei piccoli: quelli di Tg marokkensis che ci è dato vedere qui I piccoli marokkensis, figli di Aïcha e Pastis sono di colore quasi [...]

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.