TARTITALY… il Blog fotografico di Tartoombria

Sito di allevamento, esperienza, accoglienza e ricerca dedicato alle tartarughe

Vi presento le mie graeca marokkensis

by Aline - dicembre 10th, 2009.
Filed under: Marocco - Magreb, Testudo graeca.

Vi presento le mie tartarughe graeca marokkensis : due femmine e un maschio di circa 20 anni.

Vivono in un grande recinto ben esposto al sole, nel sud della Francia, e ibernano dunque in questo recinto.

Prima ecco il mio maschietto Pastis, che misura 16 cm e pesa 640 g

Pastis

Pastis-de-près

DSC02520-Small

DSC02519-Small

Profilpast

Têtepast1

4 Responses to Vi presento le mie graeca marokkensis

  1. Splendido esemplare Aline: decisamente degno della bellissima Aicha!

    Un maschietto marokkensis da manuale: dimensioni, colorazione e letargo all’aperto.

    Il carapace macchiettato di nero è bellissimo e questa colorazione trovo sia tipica delle Tg di Marocco e Spagna.

    Per quanto riguarda il maschio da identificare http://www.tartoombria.org/blog/?p=442 le dimensioni sono piuttosto piccole come questo, anche lui iberna tranquillamente all’aperto nel suo giardino, ma rispetto a questo mi sembra avere la pelle più scura e le macchie del piastrone molto meno superficiali. Non so!!!

  2. Si, hai ragione, per il maschio da identificare ho notato che il piastrone é piu uniforme e scuro e anche la sua pelle é piu scura.
    Ma forse questo potrebbe essere perché é molto piu vecchio dal mio. Non so anch’io, infatti l’identificazione delle graeca é sempre molto difficile e arrischiato.
    Forse potremmo comparare fra vinti o trent’anni quando il mio maschietto sara piu vecchio (ma io forse non saro piu qui ;-)))…)

  3. Ho letto l’intervento di Aline nell’altra discussione sul maschietto vecchio. Questo mi fa ben sperare che possa essere un maschietto di Testudo graeca graeca sarda, visto che anche secondo la sua esperienza con la vecchiaia il colore può cambiare. Inoltre i suoi piccoli mi fanno ben sperare che sia proprio così visto che sono diversi dai piccoli che la mia femmina ha avuto con l’altro maschio… Speriamo bene.
    Le tue marokkensis Aline sono bellissime, proprio da manuale.

  4. Aline non dire sciocchezze!

    Gli allevatori di tarte sono pluricentenari come le loro beniamine…

    Anche secondo me alcuni esemplari tendono a scurire altri tendono a sbiadire con l’età o per cause esterne… Vale a tal proposito mi sono fatto l’idea che il maschio di Martino sia molto scuro perché ha subito ustioni in seguito ad un incendio: ho incontrato in natura esemplari che mi hanno fatto pensare a questo!

    In merito al maschietto da identificare ho dimenticato di inserire una foto del carapace: forse ci aiuterà!

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.