TARTITALY… il Blog fotografico di Tartoombria

Sito di allevamento, esperienza, accoglienza e ricerca dedicato alle tartarughe

Cicatrizzazione

by Lorenzo - novembre 8th, 2009.
Filed under: In natura, Patologie, Testudo graeca, Testudo hermanni, Testudo marginata.

Seppure lentamente come nella loro indole, le tartarughe riescono a superare bene traumi della corazza e ferite anche profonde. La cicatrizzazione del carapace avviene anche in natura e in queste foto è possibile osservare animali ormai guariti o in via di guarigione da ferite di diversa natura.

 DSC_2160

Nel caso di ustioni profonde causate da un incendio, ad esempio, gli scuti cornei saltano lasciando scoperte le placche ossee: il tessuto corneo si svilupperà di nuovo al di sotto di esse.

 DSC_4897

A guarigione avvenuta il tessuto corneo apparirà molto simile ad una delle nostre cicatrici: le lacche si distingueranno ancora, ma la colorazione e la struttura appariranno molto diverse e sicuramente meno definite e strutturate di quanto non lo siano naturalmente. Nelle Testudo marginata ad esempio il tessuto cicatrizzato appare solitamente color avorio.

 DSC_9364

Quando la ferita è superficiale come in questo caso, probabilmente si tratta dei graffi di un predatore, il tessuto corneo si ricomporrà a partire dai lembi ancora vitali, così la struttura finale dei tessuti sarà assolutamente confusa.

 DSC_3316

Se si tratta di una lesione profonda provocata da un colpo deciso e violento, l’area interessata sarà limitata e anche in questo caso il tessuto corneo si ricomporrà al di sotto dei tessuti traumatizzati: una volta ricomposto il tutto, i tessuti morti cadranno lasciando scoperto un buco nella corazza che seppur antiestetico non provoca alcuna sofferenza nella tartaruga.

 

Nelle foto di questa pagina abbiamo solo casi di lesioni rimarginatesi naturalmente, ma nel caso traumi e ferite interessassero le tartarughe del nostro giardino è assolutamente consigliabile una cura veterinaria adeguata procedendo magari ad una successiva ricostruzione del tessuto mancante con apposita resina.

1 Response to Cicatrizzazione

  1. Altre immagini relative alla cicatrizzazione le troviamo nelle seguenti schede

    http://www.tartoombria.org/Schede_furcula_sardegna/27_.html

    http://www.tartoombria.org/Schede_furcula_sardegna/40_.html

    quest’ultima è molto interessante per il fatto che il tessuto cicatrizzato ha assunto una colorazione molto scura molto diversa da quella del piastrone.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.